Disposizioni UE relative ai cookie
Ai sensi della Direttiva 2009/136/CE, si informano le persone che desiderano visitare questo sito che, all'accesso, verrà registrato un cookie. Se non si è d'accordo, non entrare nel sito. Il cookie in questione sarà usato per registrare le preferenze concernenti la lingua ma non conterrà alcun dato personale e scadrà dopo un anno.

Notizie

 

 
 
La riunione annuale 2017 del Comitato di contatto è stata presieduta e ospitata dalla Corte dei conti europea a Lussemburgo. I presidenti delle Istituzioni superiori di controllo (ISC) dei paesi candidati all’adesione e dei potenziali candidati, nonché i rappresentanti del Segretariato dell’EUROSAI e di SIGMA, hanno partecipato alla riunione in qualità di osservatori attivi.

 

 

Il tema principale della riunione del Comitato di contatto era il possibile ruolo delle ISC nel contribuire a ripristinare la fiducia dei cittadini nell’UE. Tale scelta è stata dettata dalle crescenti difficoltà e dall’intensificarsi della pressione sulle finanze pubbliche esperiti dall’UE e dai singoli Stati membri, nonché dalla manifesta perdita di fiducia dei cittadini nelle istituzioni nazionali e dell’UE. Nel corso della riunione, i partecipanti hanno inoltre discusso dei prodotti di audit innovativi delle ISC e della comunicazione con i portatori di interessi volti a rafforzare la fiducia nelle istituzioni nazionali e sovranazionali. Il dibattito è stato moderato da Brigitte Christ, Vicedirettrice della ISC svizzera.

 

Tre ospiti esterni sono stati invitati a condividere i propri punti di vista al riguardo nel dibattito fra esperti. Jean Arthuis, deputato al Parlamento europeo e presidente della commissione per i bilanci, ha illustrato la prospettiva dell’UE in merito alla questione. János Bertók, esperto in materia di integrità del settore pubblico, ha presentato la posizione dell’OCSE su come una migliore governance possa contribuire a rafforzare la fiducia. Infine, Anton Colella, amministratore delegato dell’Institute of Chartered Accountants scozzese, ha esposto la sua visione della professione di auditor, nella quale ravvisa un servizio fondato su valori e reso alla società. Nel corso della riunione sono inoltre intervenuti Tytti Yli-Viikari (ISC finlandese), Vítor Caldeira (ISC portoghese) e Alex Brenninkmeijer (Corte dei conti europea). Kay Scheller (ISC tedesca), Arno Visser (ISC olandese) e Didier Migaud (ISC francese) hanno condiviso le proprie opinioni sulla comunicazione con i portatori di interessi, fornendo esempi concreti.

 

Nel successivo dibattito, il Comitato di contatto ha preso atto delle attività svolte dai propri organismi di lavoro e partner professionali, nonché delle pertinenti attività svolte da alcune ISC che lo compongono. Fra queste figurano, in particolare, le relazioni finali sugli audit paralleli concernenti il contributo dei fondi strutturali alla strategia Europa 2020 nei settori dell’occupazione e/o dell’istruzione (diretti dalle ISC tedesca, olandese e maltese) e i rischi per le finanze pubbliche sostenibili (diretti dalle ISC svedese e finlandese).

 

La prossima riunione sarà ospitata e presieduta dalla Istituzione nazionale di controllo della Croazia nell’ottobre 2018. 

 

gerhard-steger-video.PNG

 

Luxembourg , 20/11/2017
Questo sito è gestito dalla Corte dei conti europea