Disposizioni UE relative ai cookie
Ai sensi della Direttiva 2009/136/CE, si informano le persone che desiderano visitare questo sito che, all'accesso, verrà registrato un cookie. Se non si è d'accordo, non entrare nel sito. Il cookie in questione sarà usato per registrare le preferenze concernenti la lingua ma non conterrà alcun dato personale e scadrà dopo un anno.

Home


Pubblicato di recente

28/06/2018

Compendio di audit del Comitato di contatto – La disoccupazione giovanile e l’integrazione dei giovani nel mercato del lavoro

Con il compendio di audit il Comitato di contatto presenta un nuovo tipo di pubblicazione, teso ad accrescere la divulgazione dei messaggi di audit pertinenti alle parti interessate e a un pubblico più vasto. Questo primo numero verte sul tema di grande attualità costituito dalla disoccupazione giovanile e dall’integrazione dei giovani nel mercato del lavoro. Si basa sulle relazioni di audit stilate da 14 membri del Comitato di contatto tra il 2013 e il 2017.
La disoccupazione giovanile è una questione di massima priorità per la maggior parte degli Stati membri dell’UE e per le istituzioni europee. Nel 2016, oltre 4 milioni di giovani europei non sono riusciti a trovare lavoro e l’incidenza dei disoccupati di lunga durata rimane elevata. I membri del Comitato di contatto intendono far sì che a livello nazionale e sovranazionale i fondi destinati alla lotta contro la disoccupazione siano utilizzati in modo efficace.
Il compendio è disponibile su questo sito Internet in 24 lingue dell’UE.
Italian Compendio di audit del Comitato di contatto – La disoccupazione giovanile e l’integrazione dei giovani nel mercato del lavoro 2 MB |  

13/04/2018

Status Outline - October 2017

Status Outline of EU SAI Contact Committee Activities - October 2017
English Status Outline - October 2017 947 KB |  

14/12/2017

Report of the Task Force on European Banking Union to the Contact Committee of Supreme Audit Institutions of the European Union and the European Court of Auditors

The report is based on a parallel audit on the “prudential supervision of medium-sized and small (’less significant’) institutions in the European Union after the introduction of the Single Supervisory Mechanism”. In the audit, 5 Supreme Audit Institutions (SAIs) assessed the regulatory framework governing small and medium-sized banks in the EU as well as the design and conduct of prudential supervision. Two overarching findings emerged:
(1) The way in which banking regulation is transposed, and banking supervision of Less Significant Institutions (LSIs) is designed and conducted, varies across different EU Member States.
(2) Since the introduction of the Single Supervisory Mechanism – the first pillar of the European Banking Union – gaps in SAIs’ ability to audit banking supervision have emerged. This applies to national SAIs as well as the European Court of Auditors.
The Contact Committee urges actors at European and national level to strengthen the external audit of the public task of banking supervision. In a policy area where trillions of euros are at stake, accountability and democratic control should not be compromised.
English Report of the Task Force on European Banking Union to the Contact Committee of Supreme Audit Institutions of the European Union and the European Court of Auditors 615 KB |  


Cerca pubblicazioni


Questo sito è gestito dalla Corte dei conti europea