Special report|20d56233-5179-449f-93ac-6c9e8f3787cb
-->
Relazione speciale n. 15/2018: Il potenziamento della capacità delle forze di sicurezza interna in Niger e in Mali: i progressi sono solo lenti e limitati

Italian icpdf.png 3 MB
14/06/2018

Il Niger e il Mali sono Stati dell’Africa occidentale in condizioni di fragilità, la cui sicurezza è minacciata dalla presenza di gruppi terroristici, di rischi ai confini e di migrazione irregolare. Per rispondere a tali minacce, l’UE ha istituito missioni di politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC), rispettivamente nel 2012 e nel 2014, al fine di rafforzare la capacità delle forze di sicurezza interna mediante l’offerta di formazione, consulenza e attrezzature. L’UE ha assegnato 69 455 000 euro alla missione EUCAP Sahel Niger e 66 475 000 euro alla missione EUCAP Sahel Mali nel periodo, rispettivamente, 2012-2017 e 2014 2017. La Corte ha concluso che, sebbene le missioni abbiano ottenuto alcuni esiti positivi, i progressi sono stati lenti a causa del difficile contesto in cui si sono trovate a operare, ma anche di alcune difficoltà operative. La Corte formula una seria di raccomandazioni per migliorare l’efficienza operativa, la sostenibilità e il monitoraggio.