Special report|20d56233-5179-449f-93ac-6c9e8f3787cb
-->
Relazione speciale n. 03/2019: Fondo europeo per gli investimenti strategici: sono necessari interventi per la piena riuscita del FEIS

Italian icpdf.png 2 MB
29/01/2019

Il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) contribuisce a finanziare investimenti strategici in settori chiave quali le infrastrutture, la ricerca e l’innovazione, l’istruzione, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica. Funge da garanzia di bilancio dell’UE a favore del Gruppo BEI. La sua finalità è di consentire alla BEI e al FEI di fornire finanziamenti aggiuntivi a progetti ammissibili nell’UE e di mobilitare investimenti pubblici e privati supplementari a beneficio di questi progetti.

La Corte ha concluso che il FEIS ha aiutato la BEI a fornire un maggior numero di finanziamenti con un profilo di rischio più elevato per gli investimenti, ha finanziato molti progetti di investimento che altrimenti non avrebbero potuto essere realizzati, ha attratto ulteriori investimenti pubblici e privati a favore di questi ultimi e ha sostenuto investimenti in molti settori di intervento in tutta l’UE.

La Corte ha rilevato, tuttavia, che parte del sostegno del FEIS ha semplicemente sostituito altri finanziamenti della BEI e dell’UE; parte dei finanziamenti è andata a beneficio di progetti che avrebbero potuto essere finanziati da altre fonti pubbliche o private e investimenti aggiuntivi attratti dal FEIS sono stati talvolta sovrastimati, mentre la maggior parte degli investimenti sono stati erogati a un numero esiguo di Stati membri dell’UE 15 più grandi che disponevano di banche di promozione nazionali consolidate.