Special report|20d56233-5179-449f-93ac-6c9e8f3787cb
-->
Relazione speciale n. 25/2019: La qualità dei dati per il sostegno al bilancio: debolezze in alcuni indicatori e nelle verifiche riguardanti il pagamento delle quote variabili

Italian icpdf.png 2 MB
12/12/2019

Il sostegno al bilancio è una forma di aiuto dell’UE che implica il trasferimento di denaro alla tesoreria nazionale di un paese partner, purché quest’ultimo rispetti le condizioni di pagamento concordate. I pagamenti relativi al sostegno al bilancio vengono effettuati sotto forma di quote fisse o quote variabili. Gli importi erogati in quote variabili dipendono dalla performance ottenuta dai paesi partner, misurata con indicatori di performance predefiniti. La Corte ha esaminato se la Commissione avesse fatto uso di dati sulla performance pertinenti e attendibili per l’erogazione delle quote variabili del sostegno al bilancio. Secondo le conclusioni della Corte, un terzo degli indicatori di performance esaminati presentava debolezze di impostazione, che hanno consentito interpretazioni diverse riguardo all’eventuale raggiungimento dei valori-obiettivo. Inoltre, la valutazione della Commissione sul raggiungimento degli indicatori per le quote variabili non era sempre attendibile. La Corte espone una serie di raccomandazioni per migliorare la formulazione degli indicatori, accrescere il ricorso a indicatori di effetto e migliorare la verifica dei dati sulla performance utilizzati per l’erogazione delle quote variabili.

Relazione speciale della Corte dei conti europea presentata in virtù dell’articolo 287, paragrafo 4, secondo comma, del TFUE.