Review|1149db91-ec84-40c2-9113-0340f5d5d3cf
-->
Analisi n. 02/2021: Gli interventi dell’UE per ovviare al problema delle scarse competenze digitali

Italian icpdf.png 4 MB
23/02/2021

Oggigiorno è sempre più importante possedere un ragionevole livello di competenze digitali, sia in ambito lavorativo che privato. Nel 2019, moltissimi adulti nell’UE non possedevano competenze digitali di base: di qui, un “divario digitale” tra questi e coloro che invece le possedevano. Negli ultimi anni, i progressi per ridurre tale divario sono stati scarsi. Nella presente analisi, la Corte esamina gli interventi compiuti dall’UE per migliorare la situazione e quelli previsti per il periodo 2021-2027. Sebbene l’UE abbia incrementato gli orientamenti e il sostegno che fornisce agli Stati membri, sono stati relativamente pochi i progetti finanziati dall’UE incentrati sulle competenze digitali di base degli adulti. Alla luce dell’analisi svolta, la Corte evidenzia le principali sfide che l’UE deve affrontare in futuro per ovviare al divario digitale.