Special report|20d56233-5179-449f-93ac-6c9e8f3787cb
-->
Relazione speciale 07/2021: Programmi spaziali dell’UE Galileo e Copernicus: i servizi sono operativi, ma occorre promuoverne ulteriormente la diffusione

Italian icpdf.png 3 MB
21/04/2021

Il sistema globale di navigazione satellitare Galileo e il programma di osservazione della Terra Copernicus sono due elementi faro della politica spaziale dell’UE. Forniscono servizi utili che consentono una navigazione e una misurazione del tempo più precise e permettono di disporre dati preziosi sulla Terra.

Non esiste ancora una strategia complessiva per promuovere l’utilizzo di questi servizi né un quadro concettuale e statistico per stimare in modo attendibile i benefici dei programmi.

La Corte ha rilevato carenze nel monitoraggio di tale utilizzo e preso atto che alcune funzionalità fondamentali di Galileo non sono ancora disponibili. Gli obiettivi e l’impatto di numerose azioni chiave a sostegno della diffusione dei servizi forniti da Galileo e Copernicus non sono chiari e la Commissione ha sfruttato solo in parte le potenzialità per promuovere tali servizi attraverso interventi normativi e legislativi a livello dell’UE.

La Corte formula alcune raccomandazioni per ovviare a tali problemi.

Relazione speciale della Corte dei conti europea presentata in virtù dell’articolo 287, paragrafo 4, secondo comma, del TFUE.