Annual Report|da0c7c0c-7192-4e43-86e4-c510271c376b
-->
Relazioni annuali sull’esercizio finanziario 2020

Italian icpdf.png 10 MB
26/10/2021

​Ogni anno la Corte dei conti europea controlla il bilancio dell'UE dal lato delle entrate e delle spese e formula un giudizio sull'affidabilità dei conti annuali e sulla misura in cui le entrate e alle spese rispettano la normativa.

Nel 2020, la spesa dell'UE è ammontata in totale a 173,3 miliardi di euro, pari all'1,1 % del reddito nazionale lordo (RNL) degli Stati membri dell'UE‑27 e del Regno Unito. Il bilancio UE è approvato ogni anno, nell'ambito di un quadro finanziario settennale, dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Lo scorso anno, il 2020, è stato l'ultimo prima dell'avvio del nuovo quadro finanziario pluriennale.

Assicurare che la dotazione di bilancio sia spesa in maniera appropriata è, in primo luogo, responsabilità della Commissione europea, ma anche delle altre istituzioni e degli altri organismi dell'UE. Per circa due terzi della spesa, principalmente quella riguardante le risorse naturali e la coesione, tale responsabilità è però condivisa con gli Stati membri.

Gli auditor della Corte sottopongono a verifica campioni di operazioni per ottenere stime, su base statistica, della misura in cui le entrate e i vari settori di spesa sono inficiati da errore (“tasso di errore").