-->

Occupazione e affari sociali

 

Fra le relazioni della Corte focalizzate su una serie di tematiche relative alla creazione di posti di lavoro e alla giustizia sociale.

La Corte, in qualità di revisore esterno dell’UE, guarda anche al futuro per aiutare l’Unione ad affrontare le sfide principali che l’attendono. Il mercato del lavoro europeo è confrontato a una serie di problemi, dovuti a precedenti adeguamenti, tra cui la disoccupazione giovanile e di lungo periodo, la scarsa qualità di impieghi part-time o temporanei e l’impatto di cambiamenti demografici e migrazioni. Gli sviluppi nel campo della tecnologia richiedono nuove competenze ed è proprio la mancanza di competenze tecniche nei lavoratori a costituire un problema crescente in Europa, specialmente per le generazioni intermedie e più anziane. Contemporaneamente, nel 2020, più della metà della forza lavoro sarà connessa e in movimento.

La Corte terrà presente tutti questi fattori nel selezionare i compiti di audit da svolgere e nel formulare raccomandazioni per il futuro.