-->

Petizioni

Il Parlamento europeo ricopre un ruolo fondamentale nel contribuire a individuare problemi nell’attuazione, a livello nazionale, della normativa dell’UE e, in generale, le preoccupazioni dei cittadini europei e dei residenti. Nonostante gli audit della Corte verifichino principalmente che gli Stati membri rispettino il diritto dell’UE, condizione indispensabile per ricevere i pagamenti erogati dal bilancio dell’UE, talvolta esaminano anche le modalità con cui la Commissione esegue e rende conto delle proprie attività di vigilanza.

La Corte, in qualità di revisore esterno dell’UE, guarda anche al futuro per aiutare l’Unione ad affrontare le sfide principali che l’attendono. Si richiede una sempre maggiore trasparenza e partecipazione all'amministrazione e al processo decisionale pubblico. I social media hanno creato nuove forme di dibattito politico. Le amministrazioni pubbliche hanno creato canali online ufficiali affinché i cittadini possano segnalare reati, commentare la linea d'azione adottata e avanzare richieste di cambiamenti. L’amministrazione elettronica sta diventando uno strumento foriero di cambiamenti trasversali a sostegno della capacità delle amministrazioni pubbliche di fornire servizi.

La Corte terrà presente tutti questi fattori nel selezionare i compiti di audit da svolgere e nel formulare raccomandazioni per il futuro.