-->

Bilanci

La principale responsabilità della commissione BUDG è il quadro finanziario pluriennale (QFP), il quale determina la spesa a lungo termine dell’UE. La gestione del passaggio da un QFP al successivo è fondamentale per la sana gestione finanziaria dell'UE. La Corte dei conti europea ha chiesto ripetutamente che venga posto maggiormente l'accento sul valore aggiunto per il periodo 2021-2027, sollecitando anche una maggiore flessibilità, trasparenza e rendicontabilità.

La Corte, in qualità di revisore esterno dell’UE, guarda anche al futuro per aiutare l’Unione ad affrontare le sfide principali che l’attendono. Nell’ultimo decennio, il bilancio dell’UE ha fornito sostegno finanziario attraverso strumenti alternativi, quali strumenti finanziari, partenariati pubblico-privati e sostegno al bilancio. La Corte continuerà a verificare se tali strumenti, o eventuali nuovi metodi di attuazione delle politiche dell’UE, siano adatti allo scopo e se assicurino che i limitati fondi dell’UE vengano spesi in modo efficiente ed efficace. La Corte esaminerà con attenzione anche qualsiasi proposta intesa a rivedere il finanziamento del bilancio dell’UE o a riassegnare i fondi per il periodo di programmazione 2021-2027.

La Corte terrà presente tutti questi fattori nel selezionare i compiti di audit da svolgere e nel formulare raccomandazioni per il futuro.