-->

Pesca

L’obiettivo principale della politica comune della pesca è quello di garantire nel lungo periodo la sostenibilità ambientale, economica e sociale dei settori della pesca e dell’acquacoltura.

La Corte, in qualità di revisore esterno dell’UE, guarda anche al futuro per aiutare l’Unione ad affrontare le sfide principali che l’attendono. I mari e gli oceani sono una grande risorsa naturale, ma la loro sostenibilità ecologica è a rischio a causa dell'inquinamento, della pesca non sostenibile e illegale e della distruzione di ecosistemi determinata dai cambiamenti climatici.

La Corte terrà presente tutti questi fattori nel selezionare i compiti di audit da svolgere e nel formulare raccomandazioni per il futuro.