Special report|20d56233-5179-449f-93ac-6c9e8f3787cb
-->
Relazione speciale 01/2022: Sostegno dell’UE allo Stato di diritto nei Balcani occidentali: nonostante gli sforzi, permangono problemi fondamentali

Italian icpdf.png 4 MB
10/01/2022

Lo Stato di diritto è uno dei valori comuni degli Stati membri dell’UE sancito dall’articolo 2 del trattato sull’Unione europea. Lo Stato di diritto è anche una condizione essenziale e necessaria per l’adesione all’UE. La Corte ha verificato se il sostegno fornito dall’UE allo Stato di diritto nei paesi dei Balcani occidentali che aspirano a diventare Stati membri dell’UE sia stato efficace. La Corte ha rilevato che, sebbene l’azione dell’UE abbia contribuito alle riforme in settori tecnici e operativi, quali il miglioramento dell’efficienza del sistema giudiziario e lo sviluppo della legislazione in materia, ha avuto un impatto complessivo limitato sulle riforme essenziali dello Stato di diritto nella regione. La Corte raccomanda alla Commissione di rafforzare il meccanismo per promuovere le riforme dello Stato di diritto, intensificare il sostegno alle organizzazioni della società civile e ai mezzi di comunicazione indipendenti, rafforzare il ricorso alla condizionalità e rafforzare la rendicontazione e il monitoraggio dei progetti.

Relazione speciale della Corte dei conti europea presentata in virtù dell’articolo 287, paragrafo 4, secondo comma, del TFUE.